company logo

Immagine casuale

p5040065.jpg

Statistiche

Utenti : 2
Contenuti : 29
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 219190
Home Tribal Collection
Tribal Collection PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff   
Giovedì 12 Maggio 2011 14:31

Nella TRIBAL COLLECTION sono custoditi oggetti di decorazione tribale come ornamenti pettorali in conchiglia, zanne di babirussa (cinghiale selvatico asiatico) e uccello casuario. Il tutto intrecciato in fibre di piante e colorate con tinte naturali.

 

Tribù Papua Nuova Guinea e Africa

PAPUA NUOVA GUINEA
shell body ornament

Frequente è l’uso dei Melo (Melo aethiopica, Linneo, 1758), in particolare nella fiera tribù guerriera “Enga” delle montagne del territorio di Papua. Ornamento tradizionale di questo clan, e chiamato localmente “kless”, pezzo di valore tra gli Enga, dalle montagne fino al mare!. I guerrieri locali l’appendono al petto per adornarsene nelle festività, ma se ne fa pure uso come moneta a scopo di baratto, per comprare polli, maiali, casuari……e mogli.

PAPUA NUOVA GUINEA
Vecchia e usata bottiglia di zucca con manico, intrecciata con fibre di piante.
Ornata da conchiglie, piume di  uccello casuario, semi e mascelle di piccolo roditore (berang berang).
Utilizzata per raccogliere l’acqua proviene dalla tribù degli Asmat in Papuasia
Approximative agePAPUA NUOVA GUINEA
Vecchia e usata bottiglia di zucca con manico, intrecciata con fibre di piante.
Ornata da conchiglie, piume di  uccello casuario, semi e mascelle di piccolo roditore (berang berang).
Utilizzata per raccogliere l’acqua proviene dalla tribù degli Asmat in Papuasia
Approximative age: 40th century  

COPRICAPO CERIMONIALE
North Papua Nuova Guinea
Impressionante copricapo cerimoniale  proveniente dal Nord della Papua Nuova Guinea. Il materiale principale è un reticolato di fibra di piante. Le decorazioni sono formate da piume di uccello casuario, rivestimenti in conchiglia e quattro grandi zanne di babirussa (cinghiale selvatico asiatico). La fibra di piante intrecciata è verniciata con tinte naturali.

”KOTEKA”
Guaina per il pene, localmente chiamata “koteka” indossata dalla tribù dei Dani, ad est della Papua Nuova Guinea. Ottenuta da una zucca, e decorata con piume di uccello Casuario e fibre di piante naturali.

PAPUA  -Highlands Meridionali-
Attraente ornamento pettorale. Due grandi denti di babirussa legati e collegati da una stringa di fibre vegetali  tessuta a corda con accessori di rivestimento in conchiglia (Cypraea moneta). Un bello e indossabile esempio di gioielleria tribale.
Approximative age:1970

Zanne di cinghiale asiatico selvatico
Dani tribes, West Papua

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Una grande collana lavorata con una valva di ostrica perlifera (Pinctata margaritifera, Linneo, 1758)
“Kina shell” from West Papua Nuova Guinea
La corda in fibra di piante è decorata e rivestita in conchiglia di Cypraea moneta.

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Dani tribes
Un grande oggetto di decorazione dalle tribù Dani, West Papua. Il pendente è formato da un rivestimento fossile, piume di uccello, rivestimenti in conchiglia e due zanne di babirussa

INDIA
I semi Rudraksha vengono dall'albero Rudraksha (Elaeocarpus granitrus). Crescono in Indonesia, in Nepal e India. Gli alberi Rudraksha diventano molto alti hanno fiori bianchi con odore dolce e fioriscono durante la stagione delle piogge. Questi semi rappresentano presumibilmente le lacrime dell'occhio di Shiva  e si  pensa che possano essere di buon auspicio. I semi Rudraksha sono stati impiegati come perline per migliaia di anni e si crede che posseggano proprietà mistiche e divine. Chiunque porta perle Rudraksha sarà intatto da peccati, avrà meno tensione e avrà migliorata la salute.

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Ornamento tradizionale per il corpo della tribù Dani, nella Papua occidentale (Highlands). Realizzato in corteccia di palma, fibre vegetali e piccole conchiglie (Nassa sp.e Cypraea)

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Nella  Baliem Valley un'altra tribù abita questo territorio. Gli uomini della tribu dei Lani che usano indossare spessi koteka  per conservare tabacco ed altri oggetti di valore. Le donne indossano gonne corte fatta di erba, così come l'indispensabile sacchetto sulle spalle. Gli uomini a volte si colorano le orecchie con del colore nero. Il resto della decorazione è eseguita utilizzando le piume degli uccelli, in particolare gli uccelli del paradiso e casuario. I Lani abitano una piccola parte della Baliem Valley, perché il loro principale territorio è in montagna a sud-est di Wamena.

 

 

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Conus sp.usati come ornamento per il corpo dalle tribù nel West Papua. Interamente fatto a mano e intrecciato con fibre vegetali.

WEST PAPUA NUOVA GUINEA
Eccellenti ornamenti tribali per il corpo.
Queste collane provengono dalla Papua occidentale.  
Ornamenti con pendenti in conchiglie (Ovula ovum) fibre vegetali intrecciate e piccole conchiglie della famiglia dei  Nassaridi

Primitivo amo da pesca realizzato in conchiglia (trochus niloticus) in uso presso alcune popolazioni di Papua.
Questo raro oggetto proviene dal Sepik River Region.

Esemplari simili di questo manufatto si rinvengono anche nella vicina.
Paramicronesia (Wuwulu Island).
Fish hook made from Trochus Shell.

Materiali di restauro rinvenuti nelle foreste del  Sepik River. Fibre vegetali, opercoli di conchiglia (turbo sp.), cypraea moneta e pelo di roditore da Papua Nuova Guinea.
Usati dagli indigeni per riparare frecce, costruire ornamenti per il corpo ed altri manufatti.

Prov. Sepik River Region  -Papua Nuova Guinea-
Rarissimo esemplare di conchiglia (Conus sp.)
Rinvenuta in foresta nell’area del Fiume Sepik dove veniva usata come moneta di scambio e ornamento dalle popolazioni locali.
Approximative age: 1955 Papua Nuova Guinea

TALIPOON
From the Yangoru people
Boiken area. Papua Nuova Guinea
Approximative age: 1960 Papua Nuova Guinea
Una delle forme più strane della moneta tradizionale in Nuova Guinea sono i  talipoon del  popolo Yangoru nella Boiken area. La gente dei villaggi usava intrecciare fibre vegetali e collegarle a conchiglie ( turbo marmoratus). Acquistate da tribù costiere e utilizzate dai Yangoru per scambi. Dono prezioso per l’acquisto di donne da sposare. Queste ancestrali  forme,  vere opere d’arte,  venivano utilizzate anche come tradizionale valuta.  

Bena Bena highlander from the Goroka area of New Guinea
Questi ornamenti sono conosciuti come Siripiya o Fofona. Sono tessuti da donne e dati agli uomini
ed ai  giovani dopo la loro iniziazione.  Usati  anche come ornamenti di  battaglia  dai grandi capi. Sul
petto o talvolta sulla schiena, l’ornamento fofona è una parte essenziale della decorazione
cerimoniale. È anche indossato nei matrimoni e serve come prezzo da pagare per la sposa. Le
conchiglie bianche (ovula ovum) sono ciò che hanno di valore questi oggetti. Come prezzo di valore
da pagare per la sposa erano oltre alle conchiglie bianche, anche le cyprea moneta preziosi oggetti
che sono stati a lungo usati per il commercio dalla costa attraverso il sistema del baratto, tra gruppi
tribali.  I gruppi tribali in PNG sono molto territoriali, ancora oggi e non si può semplicemente
lasciare il proprio villaggio verso la costa, quindi il sistema del baratto era il modo di introdurre
questi elementi misteriosi e preziosi per le comunità dell’interno dell’isola.  Questo ornamento è
intrecciato a mano e le stringhe colorate con pigmenti naturali orlate con conchiglie Nassa. Qualche
filo di vecchie riparazioni tra i due gusci. Raccolto nelle Highlands orientali negli anni '60 è  in ottime
condizioni per la sua età, con solo alcune piccole conchiglie mancanti.

PAPUA NUOVA GUINEA Baliem Valley
BATU WAMENA
TRONCAFALANGI PER IL
RITUALE DEL LUTTO IN PIETRA E FIBRA VEGETALE

A Wamena, nella Baliem Valley tra le tribù dei Dani (ex guerrieri neolitici ed ex mangiatori di teste) quando gli anziani girano cosparsi di fango biancastro, significa che sono in lutto.
Mentre tutte le donne anziane hanno le dita delle mani quasi tutte amputate:
per la perdita di ciascun parente si mutilano una falange con una pietra tagliente

African artifact:

* Maschere africane in classificazione.
Probabilmente 2 provenienti dall’area Biankima. I Dan, vivono in Liberia e nella Costa di Avorio, sono governati in gran parte da società segrete. Le maschere dei Dan sono caratterizzate da una faccia concava, mento appuntito, bocca sporgente, naso rivolto in alto, alto fronte a cupola e da una patina marrone ricca.

* Kuba knife (pugnali) country of origin: R.D.Congo.

Queste vecchie brocche usate, hanno ancora il  profumo dolce di quello che era il latte contenuto in esse.  La gente pastorale etiope ha una varietà di contenitori fatti in diversi materiali (zucca, legno, corno di animale, fibre e pelle). Questo tipo di contenitore è un canestro stagno con la forma di una brocca e di solito il coperchio è ottenuto da un pezzo di zucca. Hanno cinghie fatte di pelle e decorate con rivestimenti in conchiglia, che simboleggiano fertilità, femminilità, ricchezza e protezione.  Hanno una vecchia patina nera incrostata fatta da una combinazione di materiali utilizzati per rendere impermeabile il contenitore ed  ha ancora un profumo molto dolce di quello che una volta era il suo contenuto. Queste brocche sono state tessute da donne utilizzando fibre,  radici di diverse specie disponibili nell'area. Richiedevano mesi per essere finite, specialmente per i contenitori più grandi.
Manufatti simili al gruppo etnico Borana, assieme ai vasi Gabra sono stati trovati tra Somali, Rendille e ai numerosi gruppi Oromo.  Facevano parte della vita quotidiana, e venivano utilizzati per portare e preservare il latte che era parte essenziale della dieta pastorale di quei popoli. Il latte è stato utilizzato anche in rituali di fertilità dove è paragonato allo sperma. Questa brocca vuole dire il matrimonio stesso. Distruggere  questa brocca poteva causare sfortuna alla coppia. Le brocche per il latte erano presenti in ogni famiglia.  La gente pastorale doveva spostarsi frequentemente e per questo che  la maggior parte delle brocche ha manopole di pelle che permettevano al proprietario di portare il suo contenitore dovunque. Quelli più decorati erano riservati per il capo famiglia e per gli ospiti.
Artifact, container –used- Milk jug.
Ethnic Group: Borana, Gabra or Somali
Country of origin: Ethiopia
Approximative age: 40h century

NIGERIA
Yoruba texile panel with cowry shells diviner, RARE
Raro tessuto proveniente da  Bunu Yoruba (a nord di Kabba). Veniva utilizzato dalle popolazioni anziane di quest’area per le cerimonie funerarie dove veniva fatto ciondolare sopra il tetto di casa. Questo pannello inoltre, completava la maschera indossata dalla gente Ebira intorno a Okene, come costume per rappresentare gli antenati morti.

NIGERIA
Raro tessuto con colori naturali, rivestimenti in conchiglia e vecchie monete in uso in quel periodo in Nigeria.
Approximative age: 1950 British West African
Usato per delle mascherate nel villaggio Numasele (Onitha, Nigeria)
Colonia britannica dal 1780 al 1960

Curiosità marine
Solymar  -URUGUAY-
Cranio di pesce gatto Pimelodus albicans
All’interno del cranio rara formazione di un crocifisso

ALTRO IN CLASSIFICAZIONE

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Maggio 2011 14:23
 

Chi è online

 9 visitatori online

Cerca

Il Mio Facebook



Ultime notizie

I più letti


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.